Home Page www.kiwanisjunior.it
Sei in: HOME HOME » Statuto » Il confronto tra vecchio statuto e proposte di modifica




Comm. Statuto
Statuto Distrettuale
Proposte di
modifiche dello
Statuto Distrettuale
Statuto tipo dei Club
Proposte di
modifiche dello
Statuto dei Club
Regolamento del Programma sponsorizzato
Statuto vecchio e nuovo in confronto
magnicharmbracelet.com
Relieve yourself from pain!
https://magnicharmbracelet.com/





Il confronto con gli articoli del vecchio statuto e le proposte di modifica



Art. 1
NORME E LIMITI TERRITORIALI

Articolo I - Nome e limiti territoriali



Sezione 1 - Il nome della organizzazione è Distretto Kiwajunior Italia.
Sezione 1. - Il nome di questa organizzazione è: Kiwanis Junior Distretto Italia, con sede in Roma.



Sezione 2 - Gli ambiti territoriali del Distretto sono limitati dagli ambiti territoriali del Distretto Italia del Kiwanis International.

Né il nome del Distretto né i limiti territoriali possono essere modificati senza preventiva autorizzazione sia del Consiglio Direttivo del Distretto Italia del Kiwanis International, che del Consiglio di Amministrazione del Kiwanis International.

Sezione 2 - I limiti territoriali del Distretto sono quelli della Repubblica Italiana. Il nome del Distretto ed i confini territoriali non possono essere modificati senza la preventiva autorizzazione sia del Consiglio Direttivo del Distretto Patrocinatore che del Consiglio di Amministrazione del Kiwanis International.





Art. 2
OBIETTIVI

Articolo II - Scopi



Sezione 1 - Gli obiettivi del Distretto Kiwajunior sono:

- Ricercare entro il Distretto e tramite i suoi Clubs il raggiungimento degli obiettivi dei Clubs Kiwajunior e del Kiwanis International.

- Aumentare la fratellanza e gli sforzi di collaborazione dei Clubs Kiwajunior entro il Distretto.

- Collaborare con il Distretto Kiwanis e i Clubs patrocinatori nella costituzione di nuovi Clubs e nell'educare e rafforzare i Clubs del Distretto.

- Promuovere la partecipazione dei Clubs del Distretto agli obiettivi, programmi e regolamenti del Distretto e del Kiwanis International.

Sezione 1. - Gli scopi del Distretto Kiwanis Junior sono i seguenti:

a) Realizzare nel Distretto attraverso i Club gli scopi del Kiwanis International secondo quanto stabilito dal suo Statuto.

b) Incrementare l'amicizia e la cooperazione dei Club del Distretto.

c) Collaborare col Kiwanis International per la costituzione di nuovi Club ed il potenziamento associativo in quelli esistenti, la formazione dei soci dei Club ed il potenziamento dell'attività dei Club del Distretto.

d) Promuovere la partecipazione dei Club agli obiettivi generali, ai programmi e agli indirizzi di ordine generale del Distretto, del Distretto Patrocinatore e del Kiwanis International.








Art. 3
DIVISIONI

Articolo III - Le Divisioni



Sezione 1 - Il territorio del Distretto Kiwajunior è diviso in Otto Divisioni.
Sezione 1. - Il territorio di questo Distretto è suddiviso in Divisioni.



Sezione 2 - I limiti territoriali delle Divisioni saranno determinati, di volta in volta, dal Consiglio Direttivo del Distretto Patrocinatore.
Il Consiglio di Amministrazione del Distretto Kiwajunior potrà suggerire qualsiasi cambiamento a questi limiti.

Sezione 2. - Il numero ed i limiti sono stabiliti, determinati e possono essere modificati dal C.d.A. del Kiwanis Junior Distretto Italia con il voto favorevole di almeno 2/3 degli aventi diritto al voto.






Art. 4
ASSOCIAZIONE

Articolo IV - Soci



Sezione 1 - Ogni Club Kiwajunior munito della Charter sarà membro del Distretto Kiwajunior.
Sezione 1. - Ogni Club Kiwanis Junior munito di Charter in questo Distretto è un membro di questo Distretto.



Sezione 2 - Un Club Kiwajunior con un debito non pagato entro sessanta (60) giorni dalla data della richiesta del Kiwanis International o del Distretto Kiwajunior sarà considerato "Not in Good Standing".
Sezione 2. - Ogni Club membro è considerato moroso ("not in good standing") se in ritardo per oltre sessanta (60) giorni dalla scadenza prevista per i pagamenti dovuti al Kiwanis International o al Distretto.



Sezione 3 - Qualsiasi Club che trascura per due (2) anni successivi di mandare almeno un (1) dele-gato alla Convention Annuale del Distretto Kiwajunior senza giustificare tale assenza al Consiglio di Amministrazione del Distretto Kiwajunior, entro trenta (30) giorni successivi alla richiesta ufficiale, sarà considerato "Not in Good Standing".
Sezione 3. - Ogni Club membro che per due anni consecutivi non abbia partecipato con almeno un (1) delegato alla Convention annuale del Distretto e che entro trenta (30) giorni - in seguito alla richiesta del Consiglio di Amministrazione del Distretto -non fornisca una giustificazione plausibile per tale mancanza, sarà considerato inadempiente ("not in good standing").



(Vengono inoltre aggiunte queste due sezioni)

Sezione 4. - I Club, per conservare i privilegi di appartenenza al Distretto, devono essere in regola ("in good standing") secondo i criteri stabiliti di volta in volta dal Consiglio di Amministrazione del Kiwanis International.

Sezione 5. - Possono essere soci di un club Kiwanis Junior gli adulti tra i 18 e 35 anni. Nessun socio può essere candidato alle cariche di Presidente Eletto, Lgt. Eletto e Governatore Eletto se ha compiuto i 33 anni.






Art. 5
OFFICERS

Articolo V - Dirigenti (Officer)



(Questa sezione rimane uguale al vecchio statuto tranne che per la parte eliminata e la modifica da Kiwajunior a Kiwanis Junior)

Sezione 1 - Gli Officers del Distretto Kiwajunior Kiwanis Junior sono: lo Youth Governor, lo Youth Governor Incoming, lo Youth Immediate Past Governor, lo Youth Lieutant Governor per ogni Divisione, il Tesoriere, il Segretario, l'Adviser Distrettuale, in seguito abbreviati come appresso: Governatore, Governatore Eletto, Immediato Past Governatore, Luogotenente Governatore, Tesoriere, Segretario, Adviser.
Se in qualsiasi momento l'Immediate Past Governatore cessa di essere socio attivo del Club di appartenenza, la carica sarà ricoperta dall'Immediato Past Governatore che ha espletato tale incarico più recentemente. Nel caso di non sussistenza di tale ipotesi, la carica rimarrà vacante.
Soltanto le cariche di Segretario e Tesoriere possono essere ricoperte contemporaneamente dalla stessa persona.

Dopo l'elezione e prima di assumere la carica, gli Officers verranno indicati con il titolo corrispondente al loro incarico seguito dal termine "designato".






Sezione 2 - Ogni Officers deve essere socio attivo "In Good Standing" di un Club Kiwajunior del Distretto; ogni Luogotenente Governatore Kiwajunior deve essere socio di un Club della Divisione dalla quale è stato eletto.
Il candidato alla carica di Governatore Eletto deve essere un Past Luogotenente.

Il candidato alla carica di Luogotenente Governatore Eletto deve essere un Past Presidente.


Sezione 3. - Ciascun Officer del Distretto deve essere un socio attivo, in regola ("in good standing") di un Club del Distretto; ciascun Luogotenente Governatore deve essere un socio attivo, in regola in un Club della Divisione dalla quale è stato eletto.



Sezione 3 - Il mandato di tutti gli Officers è annuale ed inizia col primo di Ottobre di ogni anno e cesserà al termine dell'anno o finché il successore non sarà eletto.


Sezione 2. - Tutti gli Officer del Distretto entrano in carica il 1° di ottobre di ciascun anno e continuano nella loro funzione per un (1) anno, o fino a quando i loro successori vengono regolarmente eletti e qualificati.




(Nuovo Inserimento)

Sezione 4. - Ciascun Officer del Distretto ha i seguenti doveri e responsabilità:

a) Promuovere gli scopi e le finalità del Kiwanis International;

b) Promuovere gli interessi dei Club del Distretto.



(Questa sezione viene eplicitata in nuove sezioni 5 - 6 - 7 - 8 - 9 - 1 0 - 11 con la distinzione di ogni carica e i relativi doveri)

Sezione 4 - I doveri degli Officers sono:

a) Il Governatore è l'Officer esecutivo del Distretto Kiwajunior e presiede tutte le Conventions e tutte le riunioni del Consiglio di Amministrazione. Egli è membro ex ufficio di tutti i Comitati ordinari e speciali.

E' dovere del Governatore del Distretto Kiwajunior promuovere, sotto la direzione ed il controllo del Consiglio Direttivo del Distretto Italia e del Kiwanis International, il raggiungimento degli obiettivi dei Clubs Kiwajunior e del Kiwanis International e di incoraggiare le iniziative dei Clubs.
E' pure dovere del Governatore del Distretto Kiwajunior assistere alle Conventions del Distretto Italia del Kiwanis international.

Sezione 5. - Il Governatore ha i seguenti ulteriori doveri e responsabilità:

a) E' l'Officer principale dirigente del Distretto e ne è il Legale Rappresentante.

b) Sotto la direzione e supervisione del Consiglio di Amministrazione Internazionale promuove gli obiettivi del Kiwanis International e gli interessi dei Club del Distretto.

c) Presiede tutte le Convention e riunioni del Consiglio di Amministrazione del Distretto.

d) Partecipa alle Convention, alle Riunioni ed agli Incontri Consiliari del Kiwanis International.

e) E' membro di diritto di tutti i Comitati Speciali permanenti.

f) Svolge incarichi e responsabilità propri della sua carica o che possono essere modificati in futuro nella Costituzione, nello Statuto, nelle Polìces e Procedures del Kiwanis International o nello Statuto del Distretto.



b) I doveri del Governatore Eletto del Distretto Kiwajunior sono assegnati di volta in volta dal Consiglio di Amministrazione.
Sezione 6. - Il Governatore Eletto ha i seguenti ulteriori doveri e responsabilità:

a) Partecipare al training per Governatori Eletti.

b) E' responsabile del training degli Officer Designati del Distretto.

c) E' responsabile del training degli Officer e dei soci dei Club alla Convention del Distretto.

d) Svolge incarichi e responsabilità propri della sua carica o che possano essere modificati in futuro nella Costituzione, nello Statuto, nelle Policies e Procedures del Kiwanis Internationai o nello Statuto del Distretto.

e) Svolge altri incarichi e responsabilità che gli vengono assegnati di volta in volta dal Consiglio di Amministrazione del Distretto.



(Nuovo inserimento)

Sezione 7. - L'Immediato Past Governatore svolge i compiti propri della sua carica o quelli che gli vengono assegnati dal Consiglio di Amministrazione del Distretto.



c) I Luogotenenti Governatore del Distretto Kiwajunior devono assistere il Governatore nello svolgimento delle attività.
Essi rappresentano il Governatore e hanno piena responsabilità, sotto la direzione del Governatore, del lavoro esecutivo del Distretto nelle loro rispettive Divisioni.
I Luogotenenti Governatore devono pure eseguire i compiti assegnati loro dal Governatore o dal Consiglio di Amministrazione.

Sezione 10. - I Luogotenenti Governatori hanno i seguenti ulteriori doveri e responsabilità:

a) Assistono il Governatore nel lavoro del Distretto.

b) Rappresentano il Governatore e, sotto la direzione del Governatore stesso, controllano il lavoro esecutivo del Distretto nelle loro rispettive Divisioni.

c) Eseguono tutti gli altri compiti propri di questa funzione o che possano essere assegnati dal Governatore o dal Consiglio di Amministrazione del Distretto.



d) Il Tesoriere del Distretto Kiwajunior riceve tutti i fondi versati al Distretto Kiwajunior e li deposita sul conto corrente bancario o postale intestato al Distretto Kiwajunior Italia. Il Tesoriere utilizzerà tali fondi su delibera del Consiglio di Amministrazione del Distretto Kiwajunior.

I registri in vigore ed i libri di contabilità devono essere sempre pronti per un'eventuale ispezione del Governatore del Distretto Kiwajunior, del Consiglio di Amministrazione del Distretto Kiwajunior, del Governatore e del Consiglio Direttivo del Distretto Patrocinatore e di qualsiasi Revisore in carica. Il Tesoriere del Distretto Kiwajunior deve presentare una relazione sull'attività svolta e sulle risultanze finanziarie Distrettuali alla Convention Annuale ovvero, quando richiesto dagli Officers sopramenzionati.

Il Consiglio di Amministrazione del Distretto Patrocinatore può richiedere al Tesoriere il versamento di una cauzione a garanzia dell'attività svolta.

Sezione 9. - Il Tesoriere del Distretto ha i seguenti ulteriori compiti e responsabilità:

a) E' membro del Comitato Finanziario.

b) Verifica e consiglia regolarmente il Consiglio di Amministrazione del Distretto sulle condizioni finanziarie del Distretto e delle sue organizzazioni sponsorizzate.

c) Presenta una relazione alla Convention annuale.

d) Svolge quegli altri compiti propri di questa funzione o quelli che gli possono essere assegnati dal Governatore o dal Consiglio di Amministrazione del Distretto.

e) Dà garanzia per la fedele attuazione dei compiti del suo ufficio, secondo l'ammontare e con le garanzie richieste dal Consiglio di Amministrazione del Distretto.



e) Il Segretario del Distretto Kiwajunior si occupa di tutti gli archivi distrettuali e dei verbali della Convention e delle riunioni del Consiglio di Amministrazione.

Il Segretario del Distretto Kiwajunior deve presentare una relazione sull'attività svolta alla Convention Annuale ovvero, quando richiesto, al Governatore Kiwajunior o al Consiglio di Amministrazione del Distretto Kiwajunior e dovrà sottoporre tutte le comunicazioni ricevute dal Kiwanis International e dal Distretto Patrocinatore, al Consiglio di Amministrazione e agli Officers interessati.

Il Segretario del Distretto Kiwajunior collaborerà con il Governatore Kiwajunior per inoltrare tutti i rapporti ufficiali richiesti dal Distretto Patrocinatore, dal Kiwanis International e si occuperà degli altri doveri assegnatigli dal Governatore del Distretto Kiwajunior o dal Consiglio di Amministrazione.

Sezione 8. - Il Segretario del Distretto ha i seguenti ulteriori compiti e responsabilità:

a) Conserva tutti gli atti del Distretto.

b) Assiste il Governatore e il Consiglio di Amministrazione del Distretto nello svolgimento degli affari del Distretto.

c) E' il dirigente in carica dell'Ufficio distrettuale e dei suoi Dipartimenti e, sotto la direzione e il controllo del Consiglio di Amministrazione del Distretto, sceglie e controlla il personale e gli impiegati.

d) Invia ai funzionari, ai Comitati e alle persone destinatarie le comunicazioni ricevute dal Kiwanis International e collabora con il Governatore nell'invio delle relazioni richieste dal Kiwanis International.

e) Partecipa e compila i verbali delle riunioni del Consiglio di Amministrazione del Distretto e delle Convention del Distretto.

f) Partecipa alle Convention del Kiwanis International, e se invitato, partecipa alle riunioni del Consiglio Internazionale.

g) Conserva i conti e i documenti finanziari ed è responsabile per i dovuti controlli di procedura interna, comprese le ricevute, i depositi e i pagamenti del Distretto ed i fondi di organizzazioni sponsorizzate secondo le direttive indicate e autorizzate dal Consiglio di Amministrazione del Distretto.

h) Rende in qualsiasi momento possibile l'ispezione da parte del Governatore, del Consiglio di Amministrazione del Distretto, o di qualsiasi Revisore autorizzato, i conti e gli atti finanziari, e i libri del Distretto e delle organizzazioni sponsorizzate.

i) Presenta una relazione alla Convention annuale del Distretto ed altre relazioni richieste dal Governatore o dal Consiglio di Amministrazione del Distretto.

j) Esegue ogni altro compito proprio di questa funzione o che gli venga assegnato dal Governatore o dal Consiglio di Amministrazione del Distretto.

k) Dà garanzia per la fedele attuazione dei compiti del suo ufficio, secondo l'ammontare e con le garanzie che sono richieste dal Consiglio di Amministrazione.



(Questa sezione rimane uguale tranne che per il cambiamento della denominazione da Kiwajunior a Kiwanis Junior)

f) L'Adviser del Kiwajunior (o Amministratore del Distretto Patrocinatore), controllerà tutte le attività del Distretto Kiwajunior Kiwanis Junior, consiglierà il Consiglio di Amministrazione e comunicherà regolarmente al Distretto Patrocinatore le attività del Distretto Kiwajunior Kiwanis Junior, riferendo sui problemi esistenti.

L'Adviser o il Governatore del Distretto Patrocinatore hanno diritto di veto nei casi previsti, con motivazione scritta.






Art. 6
CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE

Articolo VI - Consiglio di Amministrazione



(Questa sezione 2 rimane inalterata tranne per le modifiche da kiwasjunior a Kiwanis Junior)

Sezione 1 - Il Consiglio di Amministrazione del Distretto Kiwajunior è costituito da Kiwanis Junior è composto dal: Governatore, Governatore-Eletto, Immediate Past Governatore, Luogotenenti Governatore, Adviser del Distretto (o Amministratore del Distretto Patrocinatore), Tesoriere e Segretario. Ogni membro del Consiglio di Amministrazione deve essere membro attivo di un Club Kiwajunior Kiwanis Junior.

(Nuova aggiunta)

Il Segretario del Distretto è membro del Consiglio di Amministrazione del Distretto, ma non ha diritto di voto.



(Questa sezione 2 rimane inalterata tranne per le modifiche da kiwasjunior a Kiwanis Junior)

Sezione 2 - L'Amministrazione ed il controllo delle attività del Distretto spetteranno al Consiglio di Amministrazione del Distretto Kiwajunior Kiwanis Junior, sia sotto la direzione del Consiglio Direttivo del Distretto Patrocinatore che del Consiglio di Amministrazione del Kiwanis International.



(Questa sezione 3 rimane inalterata tranne per le aggiunte scritte in grassetto e per le modifiche da kiwasjunior a Kiwanis Junior)

Sezione 3 - Il Consiglio di Amministrazione del Distretto Kiwajunior Kiwanis Junior terrà almeno due (2) riunioni durante ogni anno: una prima del 31 Ottobre (Nuova aggiunta)nel luogo e tempo stabilito dal Governatore e un'altra in occasione della Convention del Distretto Kiwajunior Kiwanis Junior, (Nuova aggiunta) nel tempo e nel luogo stabilito dal Consiglio. Se la prima riunione è tenuta prima dell'inizio di Ottobre, le decisioni adottate avranno effetto dal 1° Ottobre.



Sezione 4 - Il Governatore od il Segretario del Distretto Kiwajunior, l'Adviser (o Amministratore), il Governatore o il Consiglio di Amministrazione del Distretto Patrocinatore, oppure due terzi (2/3) dei componenti il Consiglio di Amministrazione Kiwajunior possono chiedere la convocazione di una riu-nione speciale del Consiglio di Amministrazione del Distretto Kiwajunior.
Sezione 4. - Una riunione straordinaria del Consiglio di Amministrazione del Distretto può essere convocata dal Governatore Kiwanis Junior, dall'Adviser, dal Governatore o dal Consiglio di Amministrazione del Kiwanis o su richiesta dei due terzi (2/3) dei membri dell'intero Consiglio di Amministrazione del Kiwanis Junior.



Sezione 5 - Il Segretario del Distretto Kiwajunior dovrà inviare ad ogni Componente del Consiglio di Amministrazione Kiwajunior ed al Governatore del Distretto Patrocinatore, la convocazione scritta, contenente l'ora, il luogo e la data di qualsiasi riunione, almeno tre (3) settimane prima della data di tale riunione.
Sezione 5. - Il Segretario del Distretto Kiwanis Junior informa per iscritto ogni membro del Consiglio di Amministrazione del Distretto ed il Direttore Generale (Executive Director del K.I.) sul tempo, luogo e data di qualsiasi riunione con almeno ventuno (21) giorni di anticipo sulla data della riunione.



Sezione 6 - Nel caso della mancata partecipazione del Governatore del Distretto Kiwajunior ad una riunione del Consiglio di Amministrazione del Distretto, i componenti del Consiglio stesso nomineranno nel loro ambito un moderatore della riunione.
Sezione 6. - In assenza del Governatore (o del Governatore facente funzione) ad una riunione, il Consiglio di Amministrazione del Distretto designa uno dei suoi membri come Presidente (Chairman).



Sezione 7 - Le riunioni del Consiglio di Amministrazione del Kiwajunior sono valide solo quando sono presenti la metà dei componenti aventi diritto di voto. Il Consiglio di Amministrazione delibera a maggioranza semplice, ove non sia richiesta una diversa maggioranza qualificata.
Sezione 7. - Metà (1/2) del numero totale del Consiglieri del Direttivo distrettuale costituisce il quorum, ed il voto a maggioranza di quelli presenti decide su qualsiasi questione, con l'eccezione di quei casi in cui è richiesta specificatamente in questo Statuto una proporzione maggiore.



Sezione 8 - Entro trenta (30) giorni successivi la riunione il Segretario dovrà inviare copia del verbale ai Componenti del Consiglio di Amministrazione, al Governatore ed al Segretario del Distretto Patrocinatore, all'Ufficio Regionale del Kiwanis International ed ai Segretario di ogni Club Kiwajunior munito di Charter e comunicare le azioni intraprese dal Consiglio stesso.
Il consiglio di Amministrazione del Distretto Kiwajunior può unificare in una sola persona la figu-ra di Segretario e di Tesoriere.

Sezione 8. - Entro trenta (30) giorni dalla riunione regolare o straordinaria del Consiglio di
Amministrazione del Distretto, il Segretario distrettuale invia un rapporto scritto, approvato dal
Governatore, in cui fornisce una sintesi delle delibere prese e trasmette la relazione al
Governatore del Distretto Patrocinatore, al Direttore Generale (Executive Director del K.I.).
Una copia della relazione viene inviata o al Segretario di ciascun Club munito di Charter del
Distretto oppure pubblicata sul prossimo bollettino del Distretto o sul sito web: www.kiwanisjunior.it.







Art. 7
COMITATI ESISTENTI

Articolo VII - Comitati e Dipartimenti



Sezione 1 - La struttura base dei Comitati è la seguente:

a) Servizi alla Comunità;

b) Relazioni internazionali;

c) Riconoscimenti;

d) Convention;

e) Finanze e raccolte fondi;

f) Leggi e Regolamenti;

g) Espansione ed Educazione Soci;

h) Pubbliche Relazioni;

i) Risoluzioni;

l) Relazioni Kiwaniane.

Sezione 1. - La denominazione, la struttura ed i compiti dei Comitati permanenti del Distretto sono quelli definiti dal Consiglio di Amministrazione, stabiliti nei relativi documenti del Kiwanis International.
Sezione 2. - Ogni Comitato permanente ed ogni Dipartimento deve sempre collaborare con il corrispondente Comitato e Dipartimento del Kiwanis International e promuovere i programmi proposti da tale Comitato o Dipartimento fra i Club del Distretto.




Sezione 2 - Nulla impedirà al Governatore del Distretto Kiwajunior di costituire Comitati supplementari, sulla base dell'art. 9 del presente Regolamento, per il raggiungimento delle finalità prefissate dal Governatore ed approvate dal Consiglio di Amministrazione del Distretto Kiwajunior e dal Consiglio Direttivo del Distretto Patrocinatore.
Sezione 3. - Comitati speciali possono essere costituiti dal Governatore, con l'approvazione da parte del Consiglio di Amministrazione del Distretto, per svolgere i compiti stabiliti all'atto delle loro formazione.



(Non essendoci più le denominazioni di ogni singolo comitato viene eliminata la Sezione 3)

Sezione 3 - Ogni Comitato sarà composto di almeno tre (3) componenti e resterà in carica per un periodo di un (1) anno. Tutti i componenti inizieranno la loro attività il primo Ottobre.
Il Comitato sulle Risoluzioni sarà nominato dal Governatore eletto e confermato dal Distretto Kiwajunior prima del 1° Ottobre. I componenti di questo Comitato dovranno includere almeno due (2) Past Officers Kiwajunior del Distretto, di cui uno sarà un Past Governatore di Distretto.
Tutti i Comitati sono staff del Governatore del Distretto Kiwajunior.

Sezione 4. - Tutti i componenti dei Comitati sono soggetti a revoca da parte del Governatore.



(Vengono ELIMINATI sia l' Art.8 che l'Art.9 in quanto i comitati vengono decisi di anno in anno con compiti stabiliti dal Governatore e dal C.d.A)


Art. 8
RESPONSABILITÀ DEI COMITATI ESISTENTI
Sezione 1 - Il Comitato per i Servizi alla Comunità deve studiare, ideare e suggerire metodi e mezzi con cui i Clubs Kiwajunior del Distretto possano rendere effettivi servizi alla comunità. Sono aree di inte-resse: Agricoltura, Conservazione, Ambiente, Inquinamento, Affari Pubblici e Commerciali, Sicurezza. Il Comitato dovrà indurre i Clubs ad una maggiore partecipazione in queste attività e formulare proposte ai Clubs su come raggiungere tali obiettivi.
Sezione 2 - il Comitato per le Relazioni Internazionali deve suggerire metodi per attuare i seguen-ti obiettivi: lo sviluppo delle amicizie tra le nazioni e una più grande comprensione da parte dei cittadi-ni di una nazione del modo di vivere, dei problemi e delle aspirazioni del popolo di altre nazioni. Il Comitato dovrà formulare proposte ai Clubs Kiwajunior su come raggiungere tali obiettivi.
Sezione 3 - Il Comitato dei Riconoscimenti deve valutare, sulla base delle segnalazioni pervenute dai Clubs, quelle attività di service che si sono evidenziate nell'ambito di quelle programmate dal Distretto Kiwajunior, alle quali sarà poi dato un riconoscimento ufficiale.
Sezione 4 - Il Comitato per la Convention deve coadiuvare il Consiglio di Amministrazione Kiwajunior nella predisposizione e realizzazione dei programma ufficiale per la Convention del Distretto.
Sezione 5 - Il Comitato Finanze e Raccolte Fondi deve predisporre il Bilancio preventivo delle entra-te e delle spese e presentarlo ai Consiglio di Amministrazione per l'approvazione. Deve anche sugge-rire ai Clubs Kiwajunior idee per la raccolta locale di fondi.
Sezione 6 - Il Comitato Leggi e Regolamenti deve esaminare il Regolamento del Distretto Kiwajunior e dovrà sottoporre qualsiasi raccomandazione di revisione al Consiglio di Amministrazione Kiwajunior. Deve pure collaborare con tale Consiglio per preparare gli emendamenti autorizzati da que-st'ultimo organo predisponendo idonea relazione per la Convention. Il Comitato deve inoltre collabora-re con il Consiglio di Amministrazione Kiwajunior nell'interpretare lo spirito del Regolamento del Distretto ed assicurare la scrupolosa osservanza di obblighi derivanti da tale documento.
Sezione 7 - Il Comitato Incremento Soci ed Educazione deve collaborare con tutti i Clubs Kiwajunior del Distretto per aiutarli a conservare i Soci suggerendo dei criteri appropriati, un corretto orientamen-to per l'ammissione di nuovi soci e l'utilizzazione di tutti i membri nell'attività e nel promuovere il con-cetto di presenza regolare alle riunioni del Club.
Sezione 8 - Il Comitato Pubbliche Relazioni deve occuparsi dei metodi e del materiale attraverso cui informare il pubblico degli ideali, scopi e programmi del Distretto Kiwajunior e dei suoi Clubs.
Sezione 9 - Il Comitato Risoluzioni deve esprimere motivato parere sulle richieste di risoluzioni sot-toposte per iscritto dal Consiglio di Amministrazione del Distretto Patrocinatore o dal Consiglio di Amministrazione del Distretto Kiwajunior o da un Club Kiwajunior munito di Charter, trenta (30) giorni prima della data della Convention annuale del Distretto Kiwajunior. Il Comitato può presentare delle risoluzioni o proporne la modifica per quelle già prese.
Sezione 10 - Il Comitato Relazioni Kiwaniane incoraggia la collaborazione tra i Clubs Kiwajunior ed i Clubs del Distretto Patrocinatore per accrescere la formazione di nuovi Clubs Kiwajunior e lo sviluppo di quelli esistenti.
Sezione 11 - Ogni Comitato esistente deve collaborare in permanenza con il corrispondente Comitato del Distretto Patrocinatore del Kiwanis International per promuovere nei Clubs del Distretto Kiwajunior i programmi suggeriti dall'analogo Comitato (se esiste) del Distretto Patrocinatore.






Art. 9
COMITATI SPECIALI
Sezione 1 - Comitati Speciali possono essere nominati dal Governatore del Distretto Kiwajunior e dovranno eseguire i compiti specificati all'atto della loro creazione. Tali Comitati saranno costituiti da almeno tre (3) soci Kiwajunior. Ogni Comitato sarà responsabile verso il Governatore. Tutti i componenti del Comitato possono essere motivatamente rimossi dal Governatore del Distretto Kiwajunior.






Art. 10
CONVENTIONS

Articolo VIII - Convention



Sezione 1 - La Convention Annuale del Distretto Kiwajunior si dovrà tenere durante la Convention Annuale del Distretto Patrocinatore.
(Nuovo inserimento)

Sezione 1. - La Convention annuale del Distretto deve essere convocata, nel luogo e in una data fra il 15 marzo ed il 15 settembre, come convenuto fra il Consiglio di Amministrazione del Distretto ed il Consiglio Direttivo del Distretto Patrocinatore, unica eccezione quella che vieta di tenere tale Convention durante lo svolgimento della Convention del Kiwanis International, e nei trenta (30) giorni che la precedono o la seguono. Il luogo della Convention annuale è stabilito
con due (2) anni di anticipo dalla Convention annuale su proposta del Consiglio di Amministrazione del Distretto




(Nuovo inserimento)

Sezione 2. - L'invito da parte di un Club, munito di Charter, a tenere la Convention annuale nella propria città deve essere trasmesso per iscritto al Segretario del Distretto prima della Convention annuale.



Sezione 2 - Conventions Speciali del Distretto Kiwajunior possono essere convocate dal Governatore del Distretto stesso su richiesta della maggioranza dei Clubs muniti della Charter ed "In Good Standing", o su richiesta dei componenti del Consiglio di Amministrazione Kiwajunior o del Consiglio Direttivo del Distretto Patrocinatore.
Sezione 3. - Convention straordinarie del Distretto possono essere convocate dal Governatore su richiesta della maggioranza dei Club muniti di Charter ed "in good standing", oppure su nchiesta di tre quarti (3/4) dei membri del Consiglio di Amministrazione del Distretto.



Sezione 3 - Il Segretario del Distretto Kiwajunior deve inviare ad ogni Club munito della Charter ed al Segretario del Distretto Kiwanis International, al Segretario Generale del Kiwanis International, la convocazione ufficiale della Convention Annuale almeno quaranta (40) giorni prima della data della Convention stessa, ed una convocazione ufficiale per qualsiasi Convention Speciale almeno trenta (30) giorni prima della data prevista. Il Consiglio di Amministrazione Kiwajunior avrà piena supervisione e regolamentazione di tutte le Conventions sotto il controllo e la direzione del Consiglio Direttivo del Distretto Patrocinatore.
Sezione 4. - Il Segretario del Distretto deve inviare la convocazione ufficiale a ciascun Club munito di Charter, al Governatore del Distretto Patrocinatore e al Direttore Generale (Executive Director del K.I.) almeno sessanta (60) giorni prima della data della Convention; nel caso di una Convention straordinaria almeno trenta (30) giorni prima. Il Consiglio di Amministrazione del Distretto ha la piena supervisione e la direzione di tutte le Convention.



Sezione 4 - Ad ogni Convention debitamente convocata o prima della stessa il Governatore del Distretto Kiwajunior dovrà nominare un Comitato per le Credenziali ed un Comitato per le Elezioni, com-posto ognuno da almeno cinque (5) membri. Tutti i Componenti del Comitato dovranno essere delega-ti o delegati ex ufficio. Il Comitato opera con la presenza di almeno tre (3) Componenti.
Sezione 5. - Per ogni Convention, il Governatore, su indicazione dei Lgt. nomina una Commissione per la verifica dei poteri e una Commissione per le votazioni formata da almeno un (1) rappresentante per ogni interdivisione. Tutti i membri della Commissione per le votazioni devono essere delegati o delegati di diritto.



Sezione 5 - Ad ogni Convention ogni Club Kiwajunior munito della Charter "In Good Standing" avrà diritto a tre (3) delegati, due (2) dei quali debbono essere il Presidente e il Presidente designato. Nella selezione dei delegati per la Convention, ogni Club Kiwajunior munito della Charter, può scegliere un (1) sostituto per ogni delegato, incluso il Presidente ed il Presidente designato.
Sezione 6. - Ogni Club munito di Charter e "in good standing" (in regola) ha il diritto di essere rappresentato in ogni Convention da tre (3) Delegati. Due (2) dei Delegati dovrebbero essere il Presidente ed il Presidente Designato. Per assicurare la propria rappresentanza, ogni Club munito di Charter può nominare fino a tre (3) Delegati supplenti.



Sezione 6 - I delegati ufficiali di un Club Kiwajunior appena organizzato, avranno tutti i diritti con-nessi per la partecipazione alle Conventions distrettuali dopo che la Charter è stata assegnata dall'Ufficio Regionale del Kiwanis International, anche se non consegnata ufficialmente al Club.
Sezione 7. - Ai Delegati ufficiali di un Kiwanis Junior Club di nuova formazione sono accordati tutti i diritti di partecipazione alle Convention dopo che la sua costituzione è stata approvata dal Kiwanis International, anche se la "Charter" non sia stata ancora ufficialmente consegnata.



Sezione 7 - I Delegati e i loro Sostituti devono essere soci attivi "In Good Standing" del Club Kiwajunior che rappresentano e dovranno essere eletti dai loro Club Kiwajunior non meno di trenta (30) giorni prima della data della Convention Annuale del Distretto Kiwajunior, e non meno di quindici (15) giorni prima di una Convention Speciale. La loro elezione dovrà risultare dal processo verbale della riu-nione di nomina o da una dichiarazione sottoscritta dal Presidente e dal Segretario, indirizzata al Segretario del Distretto Kiwajunior.
Se un Club Kiwajunior munito di Charter, non avesse certificato i suoi delegati, come descritto in precedenza, il Comitato per le Credenziali potrà certificare i nominativi segnalati verbalmente ed i loro sostituti.

Sezione 8. - I Delegati ed i loro supplenti devono essere soci attivi, "in good standing" dei Club muniti di Charter da loro rappresentati, e devono essere eletti non meno di trenta (30) giorni prima del data della Convention annuale oppure quindici (15) giorni prima di qualunque Convention straordinaria. La loro elezione deve essere certificata da attestato debitamente autenticato dal Presidente e dal Segretario del Club inviato al Segretario del Distretto. Se un Club munito di Charter non dovesse certificare l'elezione dei suoi Delegati o dei suoi supplenti, la Commissione per la verifica dei poteri ha il diritto di determinare l'ammissione dei Delegati o dei supplenti di tale Club.



Sezione 8 - I membri del Consiglio di Amministrazione del Distretto Kiwajunior in carica saranno delegati ex ufficio a tutte le Conventions.
Sezione 9. - Tutti gli Officer ed i Past Governatori del Distretto che sono soci attivi, di un Club Kiwanis Junior del Distretto sono Delegati di diritto a tutte le Convention del Distretto.



Sezione 9 - Tutti i delegati Kiwajunior accreditati e i delegati ex ufficio, avranno il diritto di votare su ogni argomento presentato a qualsiasi Convention. Non sono ammesse deleghe. Per essere accredi-tato, il delegato o il delegato ex ufficio deve presentare il certificato come prevede il Regolamento e deve pagare la quota di iscrizione alla Convention, se è richiesta.
Sezione 10. - Ogni Delegato effettivo ed ogni Delegato di diritto presenti, ha diritto di voto su ciascun argomento presentato in Convention. Non è permesso il voto per procura o la delega di un assente. Per essere accreditato, un Delegato o Delegato di diritto deve essere convalidato secondo quanto stabilito in questo Statuto e deve aver pagato la quota di registrazione alla Convention nel caso che venga richiesta.



Sezione 10 - Il Consiglio di Amministrazione del Distretto Kiwajunior può stabilire una quota d'iscri-zione per la Convention, che potrà essere richiesta a tutti coloro che partecipano alle Conventions Distrettuali. I ricavati ottenuti da tale quota di iscrizione saranno usati solamente con l'approvazione del Consiglio di Amministrazione.
Sezione 11. - Il Consiglio di Amministrazione del Distretto può stabilire una cifra unica di iscrizione alla Convention per tutti i partecipanti alla Convention del Distretto. Il ricavato di detta registrazione deve essere utilizzato soltanto dietro approvazione del Consiglio di Amministrazione.



Sezione 11 - La Convention può proporre, discutere ed adottare risoluzioni. Il Distretto Patrocinatore può presentare delle risoluzioni che dovranno essere discusse nel corso della Convention e successivamente votate.
Sezione 12. - La Convention può proporre, discutere e adottare deliberazioni, nonché proporre e suggerire questioni che sono di interesse del Kiwanis Distretto Patrocinatore e del Kiwanis International. La Convention prende anche in considerazione e delibera su argomenti presentati alla Convention dal Kiwanis International.



Sezione 12 - In assenza del Governatore del Distretto Kiwajunior, il Consiglio di Amministrazione nominerà il Governatore Eletto, o l'immediate Past Governatore od un LGT Governatore, come Presidente dell'Assemblea della Convention.
Sezione 13. - In assenza del Governatore o del Governatore facente funzione alla Convention del Distretto, il Consiglio di Amministrazione del Distretto nomina al loro posto il Governatore Eletto, l'Immediato Past Governatore od un Luogotenente Governatore alla funzione di Presidente della Convention.



Sezione 13 - A qualsiasi Convention del Distretto il quorum di validità è costituito dai delegati uffi-ciali presenti che rappresentano non meno di un terzo (1/3) del numero totale dei Clubs del Distretto Kiwajunior.
Sezione 14. - Il quorum della Convention del Distretto comprende i Delegati ufficiali presenti, e deve rappresentare non meno di un terzo (1/3) del numero totale dei Club del Distretto.



Sezione 14 - Entro trenta (30) giorni successivi a qualsiasi Convention, il Segretario del Distretto Kiwajunior redigerà un verbale dei lavori della Convention, e ne trasmetterà una copia al Governatore ed al Segretario del Distretto Patrocinatore, ed ai Segretari di ogni Club munito di Charter.
Sezione 15. - Il Segretario del Distretto è tenuto a fare, entro trenta (30) giorni dalla Convention annuale, il verbale scritto, debitamente approvato dal Governatore, e redigere un sommario delle delibere da trasmettere al Governatore del Distretto Patrocinatore, al Regional Service, al Direttore Generale (Executive Director del K I.) e ad ogni componente del C.d.A. Una copia di tale relazione viene inviata al Segretario di ciascun Club del Distretto oppure deve essere pubblicata sul prossimo bollettino del Distretto o sul sito web www.kiwanisjunior.it.



(Nuovo Inserimento)

Sezione 16. - Nel caso in cui in un anno qualsiasi il Consiglio di Amministrazione del Distretto deliberi l'esistenza di una condizione eccezionale nel Distretto che determina la cancellazione della Convention annuale, il Consiglio dovrà stabilire le procedure necessarie per la trattazione e lo svolgimento degli affari come di norma vengono svolti in una Convention. Di preferenza si può indire la riunione del Consiglio da tenersi nel periodo previsto per le Convention del Distretto. Il Consiglio sarà composto dagli Officer e da altre persone che abbiano lo status di Delegati di diritto a tutte le Convention distrettuali.






Art. 11
PROCEDURA ALLA CONVENTION

Articolo IX - Procedure delle Convention



Sezione 1 - Il programma ufficiale della Convention, come approvato dal Consiglio di Amministrazione del Distretto Kiwajunior, costituirà l'ordine del giorno per tutte le sessioni. Si possono fare cambiamenti di volta in volta con la maggioranza dei voti dei delegati e dei delegati ex ufficio che sono presenti e che hanno diritto al voto.
Sezione 1. - Il programma ufficiale della Convention approvato dal Consiglio di
Amministrazione del Distretto Kiwanis Junior costituisce l'ordine del giorno per tutte le sessioni.
Cambiamenti nel programma possono essere fatti di volta in volta con il voto maggioritario dei
Delegati e dei Delegati di diritto presenti e votanti.



Sezione 2 - Tutte le risoluzioni debbono essere presentate trenta (30) giorni prima della data della Convention del Distretto Kiwajunior e saranno rimesse al Comitato Risoluzioni che le esaminerà e successivamente stilerà una relazione da presentare all'Assemblea della Convention.
Nessuna risoluzione sarà accettata se presentata in modo difforme da quanto sopra stabilito, a meno che il documento contenente la risoluzione non sia stato votato dalla maggioranza dei 2/3 dei membri del Consiglio di Amministrazione. Comunque il dibattito in Assemblea non potrà iniziare senza l'esame e la presentazione della relazione del Comitato Risoluzioni.

a) Le delibere proposte possono essere presentate da un voto maggioritario del Consiglio di Amministrazione di un Club al Segretario del Distretto non meno di trenta (30) giorni prima della data della Convention distrettuale. Le delibere proposte possono essere presentate anche dal Consiglio di Amministrazione del Distretto o avere origine dal Comitato delle delibere.

b) Tutte le delibere proposte vengono trasmesse al Comitato per le delibere per la presa in considerazione e segnalazione alla Convention. Nessuna delibera, tranne quelle trasmesse in tal modo o che siano del Comitato per le delibere, saranno prese in considerazione a meno che la presa in considerazione non venga raccomandata da due terzi (2/3) dei voti del Consiglio di Amministrazione del Distretto. La discussione su tali delibere non sarà messa all'ordine del giorno fino a quando non saranno trasmesse dal Comitato delle delibere o dal Consiglio di Amministrazione.



Sezione 3 - I rapporti dei Comitati, le comunicazioni alle Conventions, le risoluzioni presentate dal Comitato Risoluzioni e tutte le mozioni, tranne quelle che non si possono dibattere, saranno discusse dai soci alla Convention, a meno che l'Assemblea della Convention, con la maggioranza dei due terzi (2/3) dei voti, decida di approvarli senza dibattito.
Sezione 3. - Le relazioni dei Comitati, le delibere, e tutte le mozioni, tranne quelle non ammesse al dibattito, possono essere discusse nel corso della Convention a meno che i Delegati con due terzi (2/3) dei voti decidano di prenderle in considerazione senza dibattito.







Art. 12
NOMINA ED ELEZIONE DEGLI OFFICERS

Articolo X - Candidatura ed elezione dei Dirigenti (Officer)



Sezione 1 - Le elezioni degli Officers, eccetto quella dei Luogotenenti Governatore del Distretto Kiwajunior, saranno effettuate nei corso della Convention Annuale.
Sezione 1. - Dirigenti ad eccezione dei Luogotenenti Governatori.

a) L'elezione dei dingenti tranne i Luogotenenti Governatori, viene tenuta nella Convention annuale.



(Nuovo Inserimento)

b) Il Segretario del Distretto è nominato dal Governatore designato con l'approvazione del Consiglio di Amministrazione designato del Distretto.



La convocazione dell'Assemblea dovrà indicare l'ora ed il luogo in cui si svolgerà la Convention, nonché gli argomenti dell'ordine dei giorno.
c) Il programma ufficiale della Convention annuale deve indicare l'ora e il luogo dell'elezione dei Dirigenti.




Sezione 2 - L'elezione dei Luogotenente Governatore Kiwajunior deve eseguire i seguenti procedimenti:
d) La candidatura e le procedure per l'elezione dei dirigenti da eleggere alla Convention annuale sono le seguenti:



(Nuovo Inserimento)

1. Il Governatore Eletto sarà il solo candidato per la carica di Governatore.

2. Tutti i candidati alla carica di Governatore, di Governatore Eletto e di Tesoriere devono inviare per iscritto la candidatura al Segretario del Distretto non più tardi dell'inizio della prima sessione di lavoro della Convention annuale. In quella sessione, il Segretario farà una relazione sui candidati dando tale comunicazione.

3. Sono candidabili alla Carica di Governatore Eletto i Past Luogotenenti.

4. Si richiede la maggioranza di tutti i voti validi per ciascuna carica per l'elezione del Governatore, del Governatore Eletto e del Tesoriere. Nel caso i cui la votazione per il Governatore o per il Governatore Eletto o per il Tesoriere non dovesse fornire la maggioranza per un candidato, il Governatore deve stabilire l'ora ed il luogo per una ulteriore votazione. Prima della seconda votazione il candidato che ha ottenuto il voto più basso al primo scrutinio verrà escluso; nelle votazioni successive verrà seguita la stessa procedura fino a quando un candidato avrà ricevuto la maggioranza dei voti validi.

e) Il voto si farà per schede solo quando vi sono due (2) o più candidati per la stessa carica. Soltanto i Delegati accreditati o i Delegati di diritto saranno ammessi al voto. Non è ammesso il voto per delega o il voto degli assenti.

f) Questo articolo non limita il diritto di avanzare ulteriori candidature nel corso della Convention.

g) Non è ammesso il voto cumulativo.

h) Non è ammessa l'elezione per acclamazione.



(Nuovo Inserimento)

Sezione 2. - Comitato per le elezioni.

a) Prima delle elezioni il Segretario del Distretto deve mettere a disposizione del Comitato per le elezioni una lista dei Delegati e dei Delegati di diritto come risulta dalla relazione della Commissione verifica poteri.

b) Il Comitato per le elezioni ha l'incarico generale delle elezioni e della distribuzione e della conta dei voti.

c) Il Comitato per le elezioni deve riferire prontamente alla Convention i risultati della votazione e la relazione deve essere firmata dalla maggioranza del Comitato.



(Nuovo Inserimento)
Sezione 3. - Elezione del Luogotenente Governatore e del Luogotenente Governatore Eletto.



a) il Luogotenente Governatore di ogni Divisione deve convocare una riunione, non più tardi della seconda settimana di Aprile e con dieci (10) giorni di preavviso per iscritto ai Presidente di ogni Club della Divisione allo scopo di eleggere un Luogotenente Governatore Kiwajunior. La data ed il luogo di tale riunione saranno stabiliti dal Luogotenente Governatore Kiwajunior.
a) Il Luogotenente Governatore di ciascuna Divisione tiene, non oltre la seconda settimana di aprile, una riunione allo scopo di eleggere un Luogotenente Governatore e un Luogotenente Governatore Eletto. Il luogo e la data della riunione vengono stabiliti dal Luogotenente
Governatore. La comunicazione scritta viene inviata, non oltre dieci (10) giorni prima della riunione, ai Presidenti di ciascun Club della Divisione, e a tutti i Past Governatori e Past Luogotenenti Governatori della Divisione che risultano soci attivi, senior o privilegiati di un Club della Divisione.



b) Partecipano alla riunione il Presidente e l'immediate Past Presidente di ogni Club Kiwajunior nella Divisione o i loro sostituti debitamente eletti, ed il Luogotenente Governatore Kiwajunior della Divisione.
b) I componenti della riunione sono il Presidente e l'Immediato Past Presidente di ciascun Club della Divisione oppure i loro supplenti regolarmente eletti, il Luogotenente Governatore della Divisione, e tutti i Past Governatori e Past Luogotenenti Governatori di quella Divisione che risultano ancora soci attivi, senior, o privilegiati di un Club della Divisione.



c) i rappresentanti di due terzi (2/3) dei Kiwajunior della Divisione costituiscono il quorum della riu-nione, e ogni Club Kiwajunior avrà un (1) voto per ogni rappresentante presente. Il Luogotenente Governatore presente alla riunione potrà prendere la parola ma non partecipare alle votazioni, eccetto nel caso di parità, nel quale caso il Luogotenente Governatore avrà il diritto di votare.
c) I rappresentanti dei Club presenti, che rappresentino non meno di due terzi (2/3) dei Club della Divisione, costituiscono il quorum della riunione, e ciascun Club avrà un voto per ciascun rappresentante presente. Il Luogotenente Governatore e i Past Governatori ed i Past Luogotenenti Governatori presenti alla riunione hanno il diritto di rappresentanza senza diritto di voto, tranne nel caso di un voto di parità, nel qual caso il Luogotenente Governatore avrà diritto di voto.



d) L'Assemblea sarà presieduta dal Past LGT Governatore Kiwajunior o, se quest'ultimo è assente, dall'Immediate Past LGT Governatore, e così via. In caso di assenza di Past Luogotenenti Governatore, l'Assemblea eleggerà uno dei soci come Presidente.
L'Assemblea provvederà all'elezione, tra i suoi componenti presenti, di un Segretario e degli scrutatori.

d) L'Immediato Past Luogotenente Governatore è il Presidente della riunione o, in caso di sua assenza, il suo immediato predecessore e così di seguito. In assenza di un Past Luogotenente Governatore la riunione elegge uno dei suoi componenti quale Presidente. I componenti della riunione eleggono fra di loro un Segretario, e tanti scrutatori quanti ne servono.



e) Dopo aver espletato tali adempimenti, si potrà procedere all'elezione del LGT Governatore.
Nel corso dello svolgimento dell'Assemblea, non possono essere rifiutate delle indicazioni di candi-dati, presentate dai Soci presenti. Quando il numero dei candidati è più di due (2) il candidato che rice-ve il numero più basso di voti sarà tolto dalla lista dopo la prima votazione, e la stessa procedura verrà seguita finché rimarrà in lizza la sola persona che ha ricevuto il maggior numero dei voti.
Ogni candidato a Luogotenente Governatore Kiwajunior dovrà impegnarsi a partecipare al Training Leadership Education tenuto dal Distretto, dalla Divisione e dal Club Kiwajunior, come programmato dal Distretto Patrocinatore; si dovrà altresì impegnare a visitare ufficialmente i Clubs della Divisione.

e) Una volta completata l'organizzazione come sopra stabilito, la riunione procede alla elezione di un Luogotenente Governatore e di un Luogotenente Governatore Eletto. Il Luogotenente Governatore Eletto sarà l'unico candidato alla carica di Luogotenente Governatore. Tuttavia non sono precluse candidature aggiuntive da parte dei presenti. Per ogni elezione viene richiesta la maggioranza dei voti per ciascuna carica. Nel caso in cui nessun candidato ottiene la maggioranza dei voti validi, deve aver luogo immediatamente una nuova elezione, e la persona che riceve il numero minore di voti verrà eliminata. Questa procedura viene seguita fino a quando un (1) candidato riceva la maggioranza dei voti. Nessuno può essere presentato alla riunione quale candidato per Luogotenente Governatore o per Luogotenente Governatore Eletto senza che si abbia il suo preventivo consenso. Ciascun candidato alla carica di Luogotenente Governatore deve assicurare la sua ferma volontà e capacità di assumere le responsabilità e svolgere i doveri connessi con la carica di Luogotenente Governatore, di partecipare alle riunioni di training, e di visitare in forma ufficiale i Club della Divisione

f) Sono candidabili alla Carica di Luogotenente Eletto i Past President.

g) Il Luogotenente Governatore Eletto non è un Officer del Distretto.

h) Le riunioni delle Divisioni devono essere improntate ai principi, alle tradizioni ed alle consuetudini del Kiwanis International nell'elezione dei suoi Dirigenti, e considerare in modo particolare l'abilità, l'attività e l'esperienza nel Kiwanis del candidato proposto.

i) Il Luogotenente Governatore deve certificare i risultati dell'elezione al Segretario del Distretto e al Kiwanis International subito dopo la riunione.



(Tutti queste sezioni vengolo ELIMINATE in quanto riscritte all'interno del nuovo statuto)

f) Considerando tutte le nomine presentate, l'Assemblea della Divisione Kiwajunior sarà giudicata dai principi, dalle tradizioni e dalla consuetudine del Distretto Patrocinatore nell'elezione degli Officers; gli elettori dovranno considerare in particolare l'abilità, il servizio e l'esperienza del candidato proposto.
g) Il Lgt Governatore Kiwajunior dovrà certificare i risultati dell'elezione al Segretario del Distretto Kiwajunior al Segretario ed al Governatore del Distretto Patrocinatore, all'Ufficio Regionale del Kiwanis International, immediatamente dopo la riunione.
Sezione 3 - Ogni Divisione Kiwajunior nel Distretto convocherà una riunione entro la data stabilita e notificata dal Governatore del Distretto Kiwajunior. Il luogo e la data definitiva sarà fissata dai rispet-tivi Luogotenenti Governatore Kiwajunior. Se il Luogotenente Governatore Kiwajunior di qualsiasi Divisione non potrà adempiere tale compito, la data ed il luogo della riunione e l'Officer che la pre-siederà, saranno designati dal Governatore Kiwajunior. Alle riunioni parteciperanno tutti i delegati dei Clubs della Divisione ed un terzo di tali delegati costituirà il quorum di validità.

Sezione 4 - L'elezione dei rappresentanti della Divisione Kiwajunior alla Convention del Distretto dovrà rispettare le seguenti regole:

a) Saranno eleggibili tutti i Delegati presenti all'Assemblea Divisionale.

Il quorum per l'eleggibilità è fissato in un terzo (1/3) dei Delegati dei Clubs della Divisione. Le decisioni saranno prese con la maggioranza dei voti presenti.

b) La Presidenza dell'Assemblea Divisionale è regolamentata dall'art. 12 lettera d).

c) L'Assemblea provvederà alla nomina di tre (3) Delegati che rappresenteranno la Divisione alla Convention per elezione alle cariche del Distretto Kiwajunior.

d) Il LGT Governatore comunicherà al Segretario del Distretto Kiwajunior, i nomi di tre (3) rappre-sentanti della Divisione.

e) Il Segretario del Distretto Kiwajunior redigerà una lista di tutti i Rappresentanti Divisionali che par-teciperanno all'Assemblea per l'elezione alle cariche del Distretto Kiwajunior. Nessuna altra persona al di fuori di coloro che sono stati elencati nella lista sopra citata, potrà partecipare all'Assemblea per l'elezione, ad eccezione del Presidente dell'Assemblea stessa che sarà nominato dal Distretto Kiwajunior;

f) Il Presidente dell'Assemblea sarà o l'immediato Past Governatore Kiwajunior o chi lo ha prece-duto e così via. Il Presidente non ha diritto al voto. Nel caso di assenza di tutti i Past Governatori, l'Assemblea sceglierà il Presidente che la presiederà.



L'Assemblea procederà alla nomina del Segretario ed il Presidente nominerà gli scrutatori che seguiranno gli adempimenti relativi alle varie elezioni.

g) Il quorum per la validità dell'Assemblea sono i due terzi (2/3) dei nominativi elencati nella lista compilata dal Segretario del Distretto Kiwajunior;

h) Dopo aver espletato le attività sopra descritte, l'Assemblea procederà alla selezione dei candidati per l'elezione alle seguenti cariche del Distretto Kiwajunior: Governatore, Governatore Eletto, Segretario e Tesoriere.

I Candidati saranno scelti e presentati alla Convention Distrettuale nel seguente modo:

1 - L'Assemblea dovrà sottoporre alla Convention Kiwajunior il nome del Governatore Eletto del Distretto come unico candidato alla carica di Governatore. I candidati alla carica di Governatore Eletto, di Segretario, di Tesoriere** del Distretto Kiwajunior, saranno scelti sulla base di separate votazioni. Alla Convention Kiwajunior saranno presentati i due candidati che hanno ottenuto il maggior numero di voti.

2 - Nessun candidato potrà essere presentato all'Assemblea, senza il suo preventivo assenso ed il suo impegno a partecipare al Training per Officers Distrettuali, Divisionali, e di Clubs, stabilito dal Distretto Patrocinatore.
i) Prima della Convention il Presidente dell'Assemblea dovrà stilare il verbale dei lavori, elencare tutti i nominativi di coloro che parteciperanno come Candidati alle cariche distrettuali, alla Convention.

Tale verbale sarà verificato dagli Scrutatori della Convention e dal Segretario dell'Assemblea. Tale comunicazione sarà inviata al Segretario del Distretto Kiwajunior che la conserverà sino all'apertura dei lavori della Convention.
j) Allorquando sull'ordine dei giorno della Convention appariranno i nominativi dei Candidati alle varie cariche, il verbale dell'Assemblea sarà reso pubblico.

k) Nessun articolo di tale sezione deve essere interpretato come una limitazione a presentare altri Candidati da parte dei Soci, nel corso della Convention.

Sezione 5 - Il Comitato per le Elezioni entrerà in funzione nel corso delle elezioni e dovrà contare ed attribuire i voti.

Prima delle elezioni il Segretario del Distretto Kiwajunior deve consegnare al Comitato per le Elezioni la lista dei Delegati e quella dei Delegati ex ufficio, come risulta dal rapporto stilato dal Comitato per le Credenziali.
Tutti gli Officers eletti dovranno essere scelti con il voto dei Delegati e dei Delegati ex ufficio. Non si potrà votare per procura. Ogni Officers sarà eletto con la maggioranza dei voti. In caso di parità dei Candidati, il Governatore Kiwajunior, dovrà stabilire la data ed il luogo per la successiva votazione. Nel corso della seconda votazione, sarà tolto dalla lista il candidato con il numero più basso di voti e così per ogni votazione successiva, sino a che non rimarrà un solo nominativo che avrà ricevuto il maggior numero di voti. Non è permesso il voto cumulato.

Il Comitato per le Elezioni dovrà stilare immediatamente un rapporto da presentare alla Convention. Tale documento dovrà essere firmato da tutti i membri del Comitato.

Sezione 6 - Nel caso di impossibilità ad organizzare una Convention Annuale del Distretto Kiwajunior, il Consiglio dovrà accertare tale condizione con una risoluzione motivata e provvedere ad eleggere gli Officers Distrettuali che dureranno in carica un anno e decidere su tutte le problematiche che normalmente sarebbero state definite nel corso della Convention.

Tali risoluzioni debbono avere una particolare approvazione da parte del Distretto Kiwanis Patrocinatore.
* Se si decidesse di nominare una sola persona alla carica di Segretario e di Tesoriere, si dovrà omettere le parole "e Tesoriere".

** Nel caso che si decida di assommare le cariche di Segretario e di Tesoriere in una sola persona, la candidatura sarà riunita e si voterà per l'unica carica di Segretario/Tesoriere.






Art. 13
CARICHE VACANTI

Articolo XI - Vacanza nelle cariche



Sezione 1 - Nel caso di vacanza della carica di Governatore del Distretto Kiwajunior durante un anno amministrativo, il Consiglio di Amministrazione Kiwajunior elegge con un voto dei due terzi (2/3) un Luogotenente Governatore o un Past Luogotenente (purché sia socio attivo di un Club Kiwajunior nel Distretto), per assumere la carica di Governatore per il periodo residuo.

In caso che la carica di Governatore-Eletto risulti vacante durante l'anno amministrativo, il Consiglio di Amministrazione Kiwajunior indicherà tra i Luogotenenti Governatore o Past Luogotenenti Governatore (purché siano membri attivi di un Club Kiwajunior nel Distretto), chi ne occuperà la carica per il periodo residuo.

Sezione 1. - Nel caso si verifichi una vacanza nella carica di Governatore durante l'anno amministrativo, il Consiglio, con il voto dei due terzi (2/3) dell'intero Consiglio di Amministrazione del Distretto, elegge un Past Governatore, o un Luogotenente Governatore o un Past Luogotenente Governatore, che sia un socio attivo anziano o privilegiato di un Club del Distretto, alla carica di Governatore per il termine rimanente di detta carica.



Sezione 2 - In caso che la carica di Luogotenente Governatore Kiwajunior sia vacante durante l'an-no amministrativo, il Consiglio di Amministrazione Kiwajunior nominerà un membro qualificato di un Club Kiwajunior munito della Charter della stessa Divisione, affinché occupi la carica per il periodo residuo.
Sezione 2. - Nel caso di una vacanza nella carica di Governatore Eletto durante l'anno amministrativo, il Consiglio di Amministrazione del Distretto provvederà alla sua sostituzione fra i Luogotenenti Governatori e i Past Luogotenenti Governatori che siano soci attivi, senior o privilegiati di un Club del Distretto con il voto dei due terzi (2/3) dell'intero Consiglio Distrettuale.



(Questa sezione viene sdoppiata in Sezione 3 e Sezione 4 distinguendo la vacanza del LGT dal Segretario/Tesoriere)

Sezione 3 - Nel caso che il Governatore del Distretto Kiwajunior accertasse che un LGT Governatore Kiwajunior, od il Segretario del Distretto Kiwajunior od il Tesoriere del Distretto Kiwajunior, (nel caso di assommamento della figura di Segretario/Tesoriere, si sostituirà le parole "o Segretario", "o Tesoriere", con l'unica parola Segretario/Tesoriere) non adempiono le funzioni che sono stati chiamati a svolgere, dovrà immediatamente richiamare l'Officer inadempiente all'osservanza dei doveri e con-vocare una riunione straordinaria del Consiglio di Amministrazione del Distretto Kiwajunior entro tre (3) settimane per le decisioni del caso, provvedendo anche a dichiarare la vacanza della carica.

Se il Consiglio di Amministrazione Kiwajunior, accertasse la veridicità dei fatti, il Governatore Kiwajunior dichiarerà definitivamente la carica vacante ed il Consiglio di Amministrazione Kiwajunior, procederà all'elezione del nuovo Officer. Nel caso di sostituzione del LGT Governatore, il nuovo nominativo deve essere prescelto tra i Soci della Divisione Kiwajunior in cui si è verificata la vacanza. Contro tale decisione è ammesso il ricorso al Distretto Patrocinatore.

Sezione 3. - Nel caso dl una vacanza nella carica di Segretario o di Tesoriere durante un anno amministrativo, il Governatore nominerà a tale carica un socio qualificato di un Club del Distretto munito di Charter per il periodo rimanente dell'anno sociale. Tale nomina è soggetta all'approvazione del Consiglio di Amministrazione del Distretto alla prima riunione.

Sezione 4. - Nel caso di una vacanza nella carica di Luogotenente Governatore durante un anno amministrativo, il Governatore deve informare i Presidenti della Divisione interessata che la sostituzione del Luogotenente Governatore può essere fatta mediante una riunione della Divisione entro trenta (30) giorni dalla data di tale vacanza. Nel caso in cui non venisse rimpiazzato con una elezione nel corso di una riunione della Divisione, il Governatore può nominare un socio qualificato di un Club munito di Charter della stessa Divisione per occupare la carica per il periodo rimanente dell'anno sociale. Tale nomina è soggetta all'approvazione del Consiglio di Amministrazione del Distretto nella prima riunione successiva.



Sezione 4 - in caso che dopo le elezioni e prima del 1 Ottobre un Officer del Distretto Kiwajunior sia impedito di svolgere le sue funzioni nell'anno per cui è stato eletto, il Consiglio di Amministrazione designato per quell'anno dovrà procedere all'elezione di un successore nel modo delineato alla Sezione 2 per coprire le cariche vacanti durante l'anno amministrativo.

Il Governatore Kiwajunior Designato dovrà indicare la data ed il luogo in cui si procederà all'elezio-ne. Nel caso di inadempimento di tale norma, provvederà in tal senso il Governatore del Distretto Patrocinatore.

Sezione 5. - Nel caso in cui un Officer del Distretto dopo la sua elezione e prima del 1° ottobre, sia impossibilitato a ricoprire la carica per l'anno per il quale era stato eletto, il Consiglio di Amministrazione designato del Distretto per tale anno sociale procederà senza indugio a nominare o eleggere il successore nei modi previsti nei casi di vacanza delle cariche durante l'anno amministrativo. Il Governatore designato informa dell'ora e del luogo di tale elezione e, in caso di assenza o impossibilità, vi provvederà il Governatore del Distretto.



Sezione 5 - In caso che il Governatore del Distretto Kiwajunior sia temporaneamente impedito, così da non poter compiere i doveri della sua carica, il Consiglio di Amministrazione Kiwajunior potrà nomi-nare un Luogotenente Governatore o un Past Luogotenente Governatore purché sia un membro attivo di un Club Kiwajunior nei Distretto, per ricoprire la carica di "Acting Governor", sino al momento in cui il Governatore Kiwajunior potrà riassumere la sua carica.

Durante il tempo che il Governatore è impedito, "l'Acting Governor" sarà l'Officer esecutivo e avrà tutti i doveri, responsabilità e autorità concessi al Governatore da questo Regolamento.

Se dopo un periodo di sessanta (60) giorni, il Consiglio di Amministrazione del Kiwajunior accerta che il Governatore continua ad essere impedito e non può riassumere i doveri e le responsabilità della sua carica, dichiarerà vacante la carica di Governatore e la ricoprirà in conformità alle norme contenu-te in questo Regolamento.

Sezione 6. - Nel caso in cui il Governatore non possa o sia temporaneamente incapace di svolgere i compiti del suo incarico, il Consiglio di Amministrazione del Distretto Kiwanis Junior elegge con i due terzi (2/3) dei voti dell'intero Consiglio Distrettuale, un Past Governatore, un Luogotenente Governatore o un Past Luogotenente Governatore che sia socio attivo, di un Club Kiwanis del Distretto per agire come Governatore Facente Funzione fino a quando il Governatore sia in grado di riprendere i suoi doveri d'ufficio. Durante l'assenza del Governatore, il Governatore Facente Funzione diventa l'Officer principale dirigente del Distretto e ha tutti i doveri, responsabilità e autorità conferite al Governatore da questo Statuto e dalla Costituzione e dallo Statuto del Kiwanis International. Se, dopo un periodo di sessanta (60) giorni, risulta al Consiglio che il Governatore continua ad essere impedito a svolgere la sua carica e non è in grado di riprendere i doveri e le responsabilità del suo incarico, il Consiglio può dichiarare vacante la carica del Governatore che verrà ricoperta secondo le norme previste per la vacanza ditale carica come stabilito da questo Statuto.



(Viene inserito questo nuovo articolo )

Articolo XII - Destituzione di Dirigenti (Officer)



Sezione 1. - Qualora il Governatore o una maggioranza del Consiglio Direttivo del Distretto dovesse notare che un Officer non si comporti secondo l'etica kiwaniana o che non svolga i doveri della sua carica, il Consigli del Distretto dovrà informarlo di tale circostanza per iscritto entro trenta (30) giorni.



Una riunione straordinaria del Consiglio si dovrà tenere entro i trentacinque (35) giorni successivi con un preavviso scritto a tutti i membri del Consiglio di almeno ventuno (21) giorni per prendere in esame questa circostanza. La comunicazione di tale notizia si considererà validamente avvenuta dopo cinque (5) giorni dalla spedizione di tale comunicazione. Nel caso in cui i Consiglio con i due terzi (2/3) dei voti dell'intero Consiglio rilevi che l'Officer non si sia comportato secondo l'etica kiwaniana o che non svolga i doveri della sua carica, dichiara tale carica vacante e un nuovo Officer sarà eletto o nominato a tale carica secondo quanto stabilito da questo Statuto.






Art. 14
MEZZI FINANZIARI

Articolo XIII - Entrate



Sezione 1 - Ogni Club Kiwajunior deve pagare al Distretto Kiwajunior una tassa annuale fino a £.50.000 (Cinquantamila). Tale importo potrà essere variato dal Consiglio di Amministrazione del Distretto Kiwajunior alla prima riunione dell'anno sociale.

Ogni Club dovrà altresì pagare al Distretto Kiwajunior, ogni anno, una tassa fino a £. 10.000 (Diecimila) per ciascuno dei suoi soci eccetto che per i soci onorari.

La cifra totale è pagabile ai massimo in due rate semestrali dovute il 1 Ottobre ed il 1 Aprile di ogni anno, ma non oltre sessanta (60) giorni le date sopra indicate, ed è basata sul numero dei membri dei rispettivi Clubs, evidenziati nei rapporti semestrali inviati al Segretario del Distretto Kiwajunior. Complessivamente il totale di quanto dovuto per ogni socio non deve superare l'equivalente di franchi svizzeri 39.

Sezione 1. - Ciascun Club deve pagare al Distretto per ciascuno dei su soci con l'eccezione dei soci onorari, la somma di 40,00 Euro per anno per le quote sociali. Il totale deve essere inviato in due (2) rate semestrali di cui una il 1° ottobre e l'altra il 1° aprile di ciascun anno, pagabili non oltre sessanta (60) giorni dopo tali date e si basa sul numero dei soci dei rispettivi Club come risulta dal rapporto semestrale al K.I. alla data rispettivamente del 30 settembre e del 31 marzo. Il totale include tutti i costi che il club sostiene nei confronti del Kiwanis Junior Distretto Italia, compresa la tassa di iscrizione alla Convention di cui all'Articolo VIII Sez.6 del presente Statuto.



Sezione 2 - Le quote dovute al Distretto da qualsiasi nuovo Club ammesso nell'Associazione durante l'anno finanziario, saranno calcolate pro rata per il periodo ancora da scadere.
Sezione 2. - Le tasse di iscrizione dei nuovi soci, come stabilito dall'assemblea dei Delegati, vengono pagate al Distretto nell'ammontare determinato dal Consiglio di Amministrazione del Distretto.



(Nuovi inserimenti)

Sezione 3. - Anche le quote per l'iscrizione ai convegni e alle riunioni del Distretto, fissate dal Consiglio di Amministrazione del Distretto, devono essere pagate al Distretto.

Sezione 4. - Le quote che devono essere pagate al Distretto da un nuovo Club durante l'anno amministrativo saranno ripartite in proporzione alla porzione dell'anno amministrativo in cui il Club è stato istituito.



Sezione 3 - Nessun ulteriore obbligo finanziario, sarà richiesto ai Clubs Kiwajunior da parte del Distretto Kiwajunior, e nessun contributo volontario sarà richiesto per qualsiasi attività del Distretto Kiwajunior se non con un voto favorevole di due terzi (2/3) dei delegati presenti alla Convention o con un voto favorevole di due terzi (2/3) di un referendum sottoposto a tutti i Clubs del Distretto e con il con-senso del Consiglio Direttivo del Distretto Patrocinatore.
Sezione 5. - Nessun altro obbligo finanziario tranne quelli previsti in questo articolo sarà imposto ai Club del Distretto, tranne - previa approvazione del Consiglio di Amministrazione Internazionale - che:
a) con il voto di due terzi (2/3) dei Delegati in una Convention annuale;

b) con il voto di due terzi (2/3) in un referendum sottoposto a tutti i Club del Distretto.




(Eliminato)

Sezione 4 - Il Distretto Kiwajunior ed i suoi Clubs non hanno il permesso di finanziare attività oltre i limiti territoriali del Distretto, con l'eccezione di una quota di iscrizione alla Convention annuale orga-nizzata durante la Convention della Federazione Europea del Kiwanis International, per discutere di nuove idee e nuovi programmi dei Clubs Kiwajunior.






Art. 15
FINANZE

Articolo XIV - Finanza



Sezione 1 - L'anno finanziario del Distretto Kiwajunior inizia il 1 Ottobre di ogni anno e si chiude il 30 Settembre dell'anno successivo.
Sezione 1. - L'anno amministrativo del Distretto inizia il 1° ottobre e termina il 30 settembre dell'anno successivo.



Sezione 2 - Alla prima riunione il Consiglio di Amministrazione Kiwajunior approva il bilancio pre-ventivo di tutte le entrate e le spese per l'anno finanziario. Tale documento dovrà essere sottoposto all'approvazione del Consiglio Direttivo del Distretto Patrocinatore.
Sezione 2. - Il Consiglio di Amministrazione del Distretto approva, non oltre il 15 ottobre, il bilancio preventivo delle entrate e delle spese comprese le spese in conto capitale per l'anno.



(Eliminato)

Sezione 3 - Il totale esborso durante un qualsiasi anno non deve superare il totale delle entrate pre-viste dal Bilancio approvato dal Consiglio di Amministrazione del Distretto Kiwajunior per il relativo anno.



Sezione 4 - I registri di contabilità del Distretto Kiwajunior saranno verificati almeno una volta duran-te l'anno amministrativo da un Revisore o gruppo di Revisori scelti dal Consiglio Direttivo del Distretto Patrocinatore, ed il conseguente rapporto sarà sottoposto al Consiglio di Amministrazione sia del Distretto Kiwajunior che del Consiglio Direttivo del Distretto Patrocinatore.

Sezione 3. - I libri contabili del Distretto devono essere verificati almeno una volta all'anno da uno Studio di revisione contabile indipendente scelto dal Consiglio di Amministrazione del Distretto. Una copia della relazione deve essere inviata al Direttore Generale (Executive Director del K.I.) entro il 31 marzo e ai membri del Consiglio di Amministrazione del Distretto.



(Nuovo inserimento)

Sezione 4. - La revisione dei conti, a scelta, può essere certificata o non ha bisogno di essere certificata.



Sezione 5 - Il Consiglio di Amministrazione Kiwajunior deve indicare la banca depositaria ufficiale con il consenso del Distretto Patrocinatore.
Sezione 5. - Il Consiglio di Amministrazione del Distretto stabilisce gli istituti di credito incaricati o i depositari ufficiali e nomina le persone che possono firmare gli assegni.



Sezione 6 - Le spese necessarie per tutti gli Officers del Distretto Kiwajunior quando si occupano delle attività del Distretto, alle quali sono chiamati, saranno rimborsate dal Distretto stesso nei limiti di bilancio e dovranno essere opportunamente deliberate dal Consiglio di Amministrazione del Distretto Kiwajunior.
Sezione 6. - Le spese necessarie per i viaggi di tutti gli Officer del Distretto per l'espletamento degli affari del Distretto possono essere pagate dal Distretto secondo quanto iscritto nel bilancio preventivo.
Sezione 7. - Le spese necessarie del Governatore per la partecipazione alla Convention, al Consiglio ed alle riunioni del Kiwanis International possono essere pagate dal Distretto.



(Art. 16 Sezione 2 del vecchio statuto riportato in un nuovo articolo)

Articolo XV - Obblighi e norme nazionali



Sezione 1. - Il Kiwanis Junior Distretto Italia non ha fini di lucro e non ripartisce neanche in via indiretta utili o avanzi di gestione nonché fondi tra i soci. Le norme del presente Statuto non potranno esse in contrasto con le leggi rispettivamente vigenti nella Repubblica Italiana.



(Nuovo inserimento)

Articolo XVI - Altre norme



Sezione 1. - Per tutte le questioni non specificatamente previste in questo Statuto, per la trattazione delle stesse, si dovranno consultare in ordine di priorità i seguenti documenti, attuali o come verranno emendati in futuro,
Primo - Costituzione e Statuto del Kiwanis International
Secondo - Policies and Procedures del Kiwanis International






(In particolare la Sezione 2 viene riportata nell' Articolo XV)

Art. 16
NORME DI RIFERIMENTO



Sezione 1 - Le norme indicate nel documento "Robert's Rules of Order Newly Revised", varranno per tutte quelle procedure non previste dal presente Regolamento.
Sezione 2 - Le norme e le leggi dello Stato italiano, saranno applicate per tutte quelle attività non previste dal presente Regolamento.

Articolo XVII - Norme di consultazione



Sezione 1. - Per tutte le questioni importanti o di procedura che non sono specificatamente previste in questo Statuto il testo consultivo è: "Robert's Rules of Order Newly Revised".






Art. 17
DURATA

Articolo XVIII - Durata



(Il seguente articolo non cambia tranne che per la nuova denominazione Kiwanis Junior)

Sezione 1 - Il Distretto Kiwajunior Kiwanis Junior cesserà di esistere allorquando si verifichi uno degli eventi che seguono:

a) Voto di risoluzione da parte del Distretto Kiwajunior Kiwanis Junior.

b) Revoca del Patrocinio del Distretto Kiwanis Patrocinatore, da formalizzare in un documento notificato al Governatore od ad un altro Officer del Distretto Kiwajunior Kiwanis Junior. In quest'ultimo caso una copia del documento dovrà essere inviata al Governatore Kiwajunior Kiwanis Junior

c) Scioglimento del Distretto Kiwajunior Kiwanis Junior da parte del Board del Kiwanis International. Una copia della risoluzione dovrà essere inviata al Consiglio Direttivo del Distretto Kiwanis Patrocinatore. Contro tale decisione può essere proposto appello con richiesta di audizione.



Sezione 2 - In virtù della risoluzione sull'esistenza del Distretto Kiwajunior, a norma delle disposizioni di questo articolo e senza necessità di altre azioni, tutti i diritti e privilegi del Distretto (includendo, ma non unicamente, il diritto di usare il nome e l'emblema del Kiwanis Junior) saranno automaticamente revocati.






Art. 18
EMENDAMENTI

Articolo XIX - Modifiche



Sezione 1 - Gli emendamenti al presente Regolamento se sono conformi con lo Statuto del Distretto Patrocinatore del Kiwanis International, possono essere adottati da due terzi (2/3) dei voti dei delegati ex ufficio Kiwajunior che votano alle Conventions. Gli emendamenti proposti da un Club "In Good Standing" o dal Consiglio di Amministrazione Kiwajunior, dovranno essere inviati al Segretario, che deve mandare una copia di tutti gli emendamenti proposti al Segretario di ogni Club munito della Charter, al Consiglio Direttivo del Distretto Patrocinatore, ed all'Ufficio Regionale del Kiwanis international, non meno di trenta (30) giorni prima della data della Convention Kiwajunior.
Sezione 1. - Il presente Statuto può essere modificato solo se in conformità con la Costituzione e lo Statuto del Kiwanis International, con lo statuto del Distretto Patrocinatore, con il voto di due terzi (2/3) dei Delegati e dei Delegati di diritto che votano in Convention. Le modifiche proposte, che possono essere presentate soltanto dai Club "in good standing" o dal Consiglio dì Ammlnistrazione del Distretto devono pervenire al Segretario del Distretto almeno sessanta (60) giorni prima della data della Convention. Il Segretario invia una copia delle proposte ai Segretari di ciascun Club munito di Charter non meno di trenta (30) giorni prima della data della Convention.



(Eliminato)

Sezione 2 - Il presente Regolamento e tutti gli emendamenti o aggiunte, incluso qualsiasi forma-zione di altro Distretto, riformazione di Distretto o raggruppamento di Clubs, non saranno effettivi senza il consenso del Consiglio Direttivo del Distretto Patrocinatore e del Board del Kiwanis International.



(Eliminato)

Sezione 3 - Per interpretare o risolvere qualsiasi controversia, ha valore la versione inglese del pre-sente regolamento.



(Nuovo Inserimento)

Sezione 2. - Se questo Statuto entra in conflitto con la Costituzione o lo Statuto del Kiwanis International, attuali o modificati successivamente, il Distretto dovrà modificare lo Statuto in conformità con la Costituzione e lo Statuto del Kiwanis International.



(Nuovo Inserimento)

Articolo XX - Perdita dì validità



Sezione 1. - Nel caso in cui qualsiasi disposizione di questo Statuto sia ritenuta non valida, tutte le altre disposizioni rimarranno in vigore.



(Nuovo Inserimento)

Articolo XXI - Approvazione del Kiwanis International



Sezione 1. - Questo Statuto e tutte le modifiche o aggiunte non saranno ritenute effettive senza l'approvazione del Consiglio Direttivo del Distretto Patrocinatore e del Consiglio di Amministrazione Internazionale.



Accedi all'area riservata oppure registrati

 
Username
Password
Club
Hai dimenticato la PASSWORD? 
 
 
Statistiche
dall'inizio dell'anno

Pagine viste=41473  Accessi univoci=9705 
 
Ricerca nei Documenti del sito:
Ricerca :
Tutte le parole
Ogni parola
Frase Intera
HOME     Privacy    Mappa del sito    Credits   Contattaci   Stampa questa pagina   Aggiungi ai preferiti   Setta come home page
Riproduzione - anche parziale - riservata © Copyright 2003 - 2007 Francesco Albino.